11 luglio: giornata dei diritti bahá’í

Cari amici,

l’Iran Press Watch, < http://www.iranpresswatch.org/ >, un’agenzia di stampa che pubblica costantemente su Internet notizie sulla situazione dei bahá’í in Iran, ha proclamato l’11 luglio «giornata dei diritti bahá’í». Leggete la loro presentazione trascritta in calce e, possibilmente, collaborate facendo quello che chiedono per darle un significato.

 

 

IRAN PRESS WATCH

11 luglio: giornata dei diritti bahá’í

La giornata dei diritti bahá’í vuole far conoscere le violazioni dei diritti umani perpetrate contro la comunità bahá’í. Da decenni ormai i bahá’í in Iran e in Egitto non hanno un minuto di tregua da una costante persecuzione. Case bahá’í saccheggiate, bahá’í arrestati e incarcerati, diritti civili negati, cimiteri bahá’í profanati, studenti bahá’í espulsi dalle università e negozi e uffici bahá’í fatti chiudere sono solo alcuni degli aspetti della crociata lanciata contro i bahá’í.

La data ha un significato, perché il processo dei sette dirigenti bahá’í iraniani, arrestati nella primavera del 2008, è previsto per l’11 luglio 2009, a cura del Ramo 28 del Tribunale rivoluzionario.

Ecco come potete dare aiuto:

• Informate amici, familiari e colleghi che l’ 11 luglio devono utilizzare Twitter, i blog e Facebook per difendere i diritti umani dei bahá’í. • Chiedete ai giornalisti di riconoscere formalmente questa giornata e di scrivere sulle persecuzioni dei bahá’í.

• Chiedete ai blogger di parlare nei loro blog dei bahá’í e dei loro diritti.

• L’11 luglio usate costantemente Twitter e l’hashtag #BahaiRights per far conoscere questa data. L’intenzione è di fare del #BahaiRights una top trend l’11 luglio. Seguite il @BahaiRightsDay

• Non dovete essere bahá’í per partecipare! Fatelo sapere a tutti, per favore. Di qualunque razza o religione siamo, uniamoci per far conoscere la difficile situazione dei bahá’í.

• Informatevi sulle persecuzioni leggendo Iran Press Watch o il Muslim Network for Bahá’í Rights Fate di tutto per far conoscere questa giornata!

Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *